PERSONALE DELL’AMMINISTRAZIONE CIVILE: GLI ULTIMI DEL MINISTERO DELL’INTERNO.

Nazionale -

 

CLICCA LINK: https://www.usb.it/leggi-notizia/la-manovra-meloni-e-scritta-contro-i-poveri-a-favore-delle-grandi-imprese-e-dei-redditi-piu-alti-convocano-le-parti-sociali-ma-ascoltano-solo-i-padroni-1506.html

Così iniziava un comunicato di USB NAZIONALE, lo scorso 6 dicembre.

Mai titolo fu più appropriato: sono stati approvati n.2 emendamenti al disegno di legge di bilancio, ove vengono assegnate ulteriori risorse economiche al personale della carriera prefettizia, ovvero una bella manciata di milioni alla retribuzione di posizione e di risultato dei Prefetti. 

 

Ovviamente di risorse per il personale dell’amministrazione civile non esiste alcuna traccia!

L'ennesima conferma della connotazione padronale del governo Meloni e della sua funzione principale: spostare risorse dai redditi bassi a quelli più alti.

Vogliamo ricordare che l’inflazione  viaggia oltre il 12%, ed ancora nessuna risposta  è stata fornita in merito alla Norma di Prima Applicazione del CCNL 2019-21 che porterebbe delle novità positive in termini di stipendio e carriera per la nostra categoria.

Chiediamo che venga Restituita Dignità al Personale non dirigente dell'Amministrazione Civile del Ministero dell’Interno di tutta Italia e che si inizi un confronto pragmatico  e di sostanza, visto che, come più volte rappresentato, a breve non si potranno offrire i servizi essenziali all’utenza.

Vogliamo un effettivo confronto al fine di disegnare insieme una Amministrazione più moderna, cercando di attenuare, per quanto possibile, tutte le situazioni insostenibili di carico di lavoro, stress correlato alla nostra salute, favorendo l’utilizzo dell’innovazione tecnologica come è giusto che sia.

Tutte questioni  sulle quali ci piacerebbe interloquire con il nuovo Ministro dell'Interno.

 

USB PI – Coordinamento Nazionale Ministero Interno

 

Inoltre si informa che come #USB, attraverso la nostra Associazione di Base dei Consumatori #ABACO abbiamo predisposto un modulo di reclamo da inviare ad aziende ed organismi di controllo per ottenere il risarcimento degli aumenti ingiustificati delle bollette.  Cosa serve: fotocopia bolletta del 2022 e bolletta del 2021 dello stesso periodo e documento di riconoscimento- Per ulteriori informazioni da richiedere sull’intero territorio nazionale potete contattare tel. 06-762821-

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati