Legge nr 121 del 1981 - Nuovo ordinamento dell'Amministrazione della pubblica sicurezza e Regolamento del personale della Polizia di Stato che espleta funzioni di polizia - grave violazione e stravolgimento delle norme vigenti. Richiesta di intervento.

Roma -

 

 

 

 

Al Ministro dellInternoOnorevole MATTEO SALVINI

AlMinistro dellavoro –OnorevoleLUIGIDI MAIO

Al Sottosegretario diStato Onorevole CARLO SIBILIA

 

 

 

Oggetto:   Legge nr 121del 1981-Nuovo ordinamentodell’Amministrazione dellapubblicasicurezzae Regolamentodel personaledellaPoliziadi Statocheespletafunzioni di polizia-graveviolazionee stravolgimentodellenormevigenti.Richiesta di intervento.

 

 

   Inmeritoalloggettoquesta O.S.USBP.I.Internointenderappresentare alleSS.LL.cheilsottosegretario distatoOn.leCarlo Sibilia,indata11dicembre 2018ha emanato unproprio decretofinalizzatoalla costituzione di«un“Gruppodilavoro”,conilcompitodiindividuarei procedimenti amministrativi di competenza delpersonalecontrattualizzato dilivellonon dirigenziale dell’Amministrazionecivile dell’Interno negli Ufficicentralie perifericidell’AmministrazionedellaPubblicaSicurezza.IlGruppo di lavoro,coordinatodalla dr.ssaIsabellaFUSIELLO,DirigenteGeneraledi Pubblica Sicurezza,Questore di Trieste,»(in allegato).Ilsummenzionatoprovvedimento,comesi preciserà p avanti,èstatocostruito supresuppostichehanno stravoltolanormaindicatainpremessa,incurantedelg gravemalessere organizzativoesistente negli ufficienellerelazionitrailpersonalecon ordinamentoeobblighi difunzioni completamentedifferenti(amministrazionecivile dellinternoepoliziadi stato).Unatto,insomma,quello deldecreto-gruppodilavoroconnessoconquello delprotocollo dintesasottoscrittoindata15.02.2018 con   tutte   le   Organizzazioni   Sindacali  rappresentative   del   personale   dellAmministrazione   Civile dell’Interno, noncertodallaUSB P.I. Interno,strumentaleefuorviantecheappareadir poco inammissibile  e  privodellequalità  legittimerichieste.Difatti,dallaletturadellart.5delDecretodel Ministrodell’InternoN. 5004/M/3Uff.I- AA.GG.datato5luglio 2018(in allegato),traspareinmodo evidentechele prerogativedicui alcitatoart.5nonhannoprevistolemanazionedellattoin questione, tant’è  che  nelle  premessenon  viene  citata  nessuna  delega  delMinistro,  valida  per  consentirne  la costruzioneelasottoscrizionedelmedesimo. Si soggiungeinoltre,chetale decretononrientri nelle funzionidiindirizzopolitico-amministrativo,poichélo stessonon èun attodiindirizzointerpretativoed applicativo dell’art. 36 della legge121/81(come previstodallart.4D.Lgs. 30marzo2001, n. 165), bensì trattasi diun atto dilatorio eassolutamentenonaderente allospiritolegislativo della Leggenr.121/81. Infatti,daunpuntodivistasostanzialenonrispettailimitididelegadicuialcomma3dell’art.1delD.M. N. 5004/M/3Uff.IAA.GG.datato5luglio 2018.Ove ciònonbastasse,siriferiscealleSS.LL.chela nominaacoordinatore diquelGruppo diunDirigenteGeneraledi PubblicaSicurezza, appareoltremodo strana,in quantolimpiego in ordineataleeventualeincarico,risulterebbe invece esserestato affidatoal SottosegretariodiStatoOn.leNicolaMOLTENI.IlsottosegretarioOn.leCarloSibilia,quindi,che ha affidatola responsabilitàdelGruppo dilavoroalla dr.ssaIsabellaFUSIELLO,invece difare chiarezza sull’art.36dellalegge121/81 (nonpotevaesserediversamentein quantoildecretodicostituzione sarebbe  da  annullare),  ne  ritarda  la  corretta  applicazione  del  suddetto  articolo  e  ne  amplifica  la violazione della normadilegge.In altreparole,ildecretoeilgruppodilavorocostituitosi,inveceche proporsinellascia diunaevoluzioneinterpretativadellaLegge,efarsi organodi cambiamentoedi atto risolutivodopo38 annidicontrasti econflittiinterpersonali,didisservizi,dicontenziosiedanni erarialidi varia natura, annaspanella pcompletaconfusione,violandoogni regola.

 

Invero, ancheneirapporti sindacali, omettendoladoverosatrasparenza, nonchélobbligocontrattuale dell’informazionea tutteleOO.SS.,  tacesui NUMERI dei poliziotti impiegati nellefunzioni amministrative, tralascial’emendamento(presentatodall’opposizionealgovernodell’epoca)sullaleggedistabilità2017 MA  NE  CONSERVAIL  PROTOCOLLOD’INTESADELLAPASSATALEGISLATURA,  ilcui  obbligo legislativodovevaessere assoltoentroil31marzo2016,comedisposto, appunto,inunacircolare del DipartimentoPubblica Sicurezza-DirezioneCentraleRisorseUmanenelmarzo 2016,chein ordine alle finalirelative allaricognizione di personale poliziaassegnatoa funzionidi carattere amministrativoealla restituzioneallepropriefunzioni,recitava:….ALFINE DIUNAGESTIONEEFFICIENTEED EFFICACE DELLERISORSEORGANICHE, ANCHE IN RELAZIONE ALLECONTINGENTI ESIGENZE DI SICUREZZANAZIONALE:madopobentre anni,purtroppo,tuttotace!Il PresidentedelGruppo,in seguito,amplificandolassurditàdellacircostanza,indata 06marzo 2019,ignorandoogni principio di ragionevolezza,nehaforzatoinnegativoicontenuti,elohafattoin violazione dellart4delD.P.R 28 ottobre1985,n.782,altranormadelloStato,precisandoalriguardo,chenonsaconsentitocheagenti di poliziaimpiegati inuffici amministrativi possanoesserein alcunmodosubordinatial personalecivile.

Eindubitabile,perlascriventeO.S.,che perpersonalecivilelaPresidentedel Gruppo dilavoro non intendesseicomuni cittadini,mafosseconsapevolecheil riferimentoriguardiifunzionari statalidellA.C. assunticonconcorsipubblici,ilcuibandoavevaespressamenteprevistocheall’attodell’assunzione dovevanoessereassegnatiafunzioni amministrativecontabiliepatrimonialiperil buonandamentodegli uffici,ondepermetteredirestituireaiservizidiistitutoaltrettantopersonaledellaPoliziadiStato,tuttociò nelrispettodellavolondellanorma,inequivocabilmenteespressadallegislatore(L.121/81).LaUSB P.I.Interno,per la gravitàdituttoquantosegnalato,comprendentileaffermazioni di undirigente  della P.S.  che  nega  apertamente  le  disposizioni  legislative  dello  Stato  e  limprescindibile  legame  tra l’organizzazioneeidirittidellenormeancoravigenti,tracuidirilevanteimportanzavaassolutamente citataquelladelladirettivaNapolitanodel1997ancoravigente,ein attesadiappropriataapplicazione, nelrispetto dell’obbligoimperativo dettato dalle normestesse:Èfattoobbligoa chiunquespettidi osservarlaedifarlaosservarecomeleggedelloStato.,si chiede al Ministro dell’Interno di:

     annullare ildecretodell’On.leCarlo Sibilia;

     rimuovereimmediatamenteladr.ssaIsabellaFUSIELLO,dallincaricodicoordinatoredelgruppo di lavoro;

     applicareimmediatamentelevigentinormecitatenellapresente,rendendonulloilprotocollo dintesa,privodivaloregiuridico,perchénonrispondeadalcunanormadilegge,anzineviola i principi di unag esistente,Legge nr.121 del 1981;

     procederesenzaulterioriperditeditempoenelrispettodell’ordinamentogiuridicoedelpubblico interesseacuilostessoafferisce,direndere notoi numerideipoliziottiimpropriamenteimpiegati in  compiti  amministrativi,  contabili  e  patrimoniali,  emersi  successivamente  alla  ricognizione dettatadal dipartimentoP. di S. nell’anno2016(Dirittoall’Informazione:consolidata giurisprudenza  dellaCorteCostituzionalee SupremaCorte di Cassazione).

USBInterno,asuotempoaveva grappresentatola gravitàelinutilidi unsimileGruppo dilavoro,eil protocollodintesadacuitraeorigine,motivandoampiamenteleragioni esposte conesaustivirichiami dellenormevigenti.Davverobanaleappare,pertanto,lasceltadiricorrereasingolariedastratteforme di  scrittura  articolate  nel  decreto  in  questione,  affidando  al  Gruppo  di  lavoro  l’individuazione  dei procedimentiamministrativi dicompetenzadelpersonaledell’amministrazioneciviledellinterno,seppur consapevoli atal riguardo,chei procedimenti amministrativivengonogeneralmenteintesicomeuna successione  logica  e  cronologica  di  atti  rientranti  nelle  FUNZIONI  E  NEI  COMPITI  del  personale dellAmministrazionecivile dell’interno,largamenteindividuatenellanorma vigentequipvolte rappresentata(art.36legge121 del 1981).Tuttociò dimostraconchesicumera si neghilevidenzaela legittimitàdi unaLegge,conprovvedimentiartatamentecostruiti(protocollod’intesaedecreto/gruppo lavoro) deltuttoinefficaci e lontanedalfabbisognorealedellerisorseumaneestraordinarieassunzioni dellamministrazione civile dell’interno,a dir pococonvenienti alla funzionalie almiglioramento della pubblicaamministrazionedelMinistero dellinternoeatuteladellacollettivi.A questo punto,limmediato ricorsoanchealMinistro dellavorodivieneurgenteedindispensabile, affinchél’impegnoistituzionale facciailsuocorso,manelmodopmassiccioedorganicopossibile.LascriventeO.S.,pertanto,chiede alMinistrodelLavorodi attivarsiperfarrispettare unobbligoformaleesostanziale,conl’impegno doverosoneiconfrontidituttiicittadinichepaganoletasse.Ognilavoratore,caroMinistro,viene assuntoe pagatopersvolgere unospecifico lavoro,seinvecesoprattutto nellaP.A. lo siimpiega diversamente,utilizzandodanaropubblicoinmaniera diversadaquelladichiarata,saremmodifrontead unamalagestiodiuna P.A.Eevidentechesiastatodisattesoil principiodellariduzionedellaspesa, costituzionalmentericonosciuto,acui l’Amministrazionedovrebbecontemperarsi,ritenendosi, nella fattispecie,fonte didannoneiconfrontideicittadiniedelpropriodanaro, quandolo stessovieneutilizzato inmaniera diversada quella dichiarata.LaUSBchiedeal Ministro delLavoro di vigilaresu quantosi dichiarasuilavoratorieverificarecomeglistessi,dopoleassunzioni,sianoimpiegatinegliUfficipubblici, ecomenelcasodel personale di polizia,ordinate dalGovernopertutelarelordineelasicurezza nazionale,invecechesistemati negli ufficiasvolgere compiti dilavorodaimpiegati.  Si chiede al Ministro diassolverein pienoquellafunzionedicontrollosullarispondenzadeirisultatiditaleanomalagestione. Qualisonoicompiti  riservatiagliAmministratoridelloStato,perilperseguimentodeifinipubblici? CHIVIGILA?      CHICONTROLLA? Appareestremamenteevidentelamancanzadivolonsulrispetto diunanormachedeveesserepienamenterispettataedapplicatadaBEN 38ANNI,echegli Amministratori delloStato, lofaccianopurconscichetuttociòavvengaadannodellinteracollettività. Dopo38anni,nessunosi puòpermettere dinegareillavorosvoltodal personaledell’Amministrazione Civiledell’InternonegliUfficidiP.S.;quelGruppodi lavoro,basatosu un protocollo dintesasottoscrittoin data  15.02.2018  (ed  eccounaulterioreprovadiquanto  sinoradetto: da14mesi),nega  ilgiusto riconoscimentodellavoro prestatodatuttii dipendenti dell’AmministrazioneCivile dell’Internoinservizio pressogliUffici dellaP.S.!!!  UNSOLOFATTOAPPAREEVIDENTE:emergeuna volontàpolitica(madi cattivaamministrazionedi denaropubblico),di avvantaggiareilpersonalediPolizia,adiscapitoditutta unacategoriadilavoratoripubblici,quelladelpersonaledell’AmministrazioneCiviledell’Interno,con effettinegativiadannodellacollettività, deiservizieannessidisagiai cittadini,chenonsoddisfanoun realeinteressepubblico(art.1CostituzioneLasovraniappartiene al popolo).Icittadini hannoil diritto diessereamministratidapersonaleassuntopertalimotivifunzionalialbuonandamentodegliuffici,e non dapersonaleassunto pertutelarelordineelasicurezzapubblica.Altrimenti,saremmodavveroal paradosso:assumiamolehostessa pilotare gli aerei ei piloti al serviziodeipasseggeri.

USBP.I.Internoècertadellacompletasensibilizzazioneeringraziaper lattenzione, auspicandoentro breveterminelopportunoriscontrodapartedelleSS.LL.,qualesalvaguardiadei serviziaicittadini,un obbligoprecostituitodelloStatoaffidatoaiMinistriqualiorganidel Governoresponsabili,individualmente, degli atti deipropri dicasteri.

 

Roma, 29 aprile2019

 

USB P.I.- Coordinamento NazionaleMinisteroInterno

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati