Il TAR annulla la graduatoria dei collaboratori informatici (C1) . Accolta la tesi di RdB

Roma -

Con sentenza del 9.2.2006, depositata nel mese di aprile,  il TAR del Lazio ha accolto il ricorso  promosso, su  impulso delle Rappresentanze di Base, da alcuni colleghi  che non erano stati collocati  tra i vincitori del concorso per collaboratore informatico  nell’ultimo processo di riqualificazione. A parità di punteggio  l’Amministrazione aveva difatti privilegiato il  criterio dell’anzianità anagrafica  tralasciando di considerare l’originaria posizione  nel ruolo di anzianità ( punto 3  comma 2 dell’art.5 del bando ) e quindi  l’anzianità complessiva maturata  nel corso della singola carriera lavorativa.

Chi ha redatto, gestito e male interpretato il bando e la riqualificazione  in genere si è dimostrato  sordo alle proteste  della nostra sigla che ha cercato  di far modificare le  graduatorie prima che si rendesse necessario  il ricorso giudiziario.

Grazie alla fiducia dimostrataci dai colleghi abbiamo vinto questa battaglia, ma molte altre battaglie, altrettanto giuste e motivate, sono state perse sul campo.

Riteniamo  essenziale ribadire che  solo una partecipazione più attiva dei colleghi nei processi decisionali che li riguardano direttamente ( aumenti contrattuali, aspetti normativi, riqualificazione, ripartizione del Fua , assegnazione degli straordinari, organizzazione degli uffici),  potrà evitare il ricorso alla magistratura per l’affermazione dei propri diritti.

NON DELEGARE.  ADERISCI ALLE RAPPRESENTANZE DI BASE . DIFENDI I TUOI DIRITTI.


Per ricevere in posta elettronica documenti e comunicazioni : iscriviti alla Mailing List


Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati