FRD 2020 AL PERSONALE EX AGES ED EX SSPAL: USB PI - MINISTERO dell’Interno NON SOTTOSCRIVE L’ACCORDO.

Roma -

 

In data odierna si è svolto un incontro in videoconferenza con l’Amministrazione in merito all’ipotesi di accordo per l’utilizzo delle risorse del Fondo Risorse Decentrate anno 2020 per il personale proveniente dalla ex Ages ed ex SSPAL.


Il Coordinamento USB PI MINISTERO dell’Interno rimane in linea con le posizione assunte nel passato, visto che permane la mancanza di equilibrio e rimane consolidata la forte disparità di trattamento tra il personale che lavora e vive gomito a gomito ed assiste a queste differenziazioni solo ed esclusivamente economiche.

Questo è demotivante ed “offensivo” per ciascun dipendente!!


La nostra Organizzazione Sindacale ha sempre espresso la propria contrarietà a mantenere una condizione di privilegio in favore di detto personale che, a seguito dell’assorbimento delle relative competenze da parte del Ministero dell’Interno, fa parte a tutti gli effetti dell’Amministrazione Civile dell’Interno al pari del restante personale.


De facto, per il personale ex Ages la quota disponibile per il 2019 è pari a € 517.933,46 al netto delle destinazioni disponibili.


Il 30% della somma disponibile è destinata a finanziare i progetti obiettivo/performance individuale, definiti con decreto del Prefetto incaricato della gestione dell’Albo Nazionale dei Segretari Comunali e Provinciali, decreto che indica anche i dipendenti assegnati alle singole attività.


Il 70% delle risorse è, invece, destinato ai premi di produttività / performance organizzativa sulla base di coefficienti riferiti al profilo professionale ed incrementati di ulteriori punti in caso di attribuzione formale di responsabilità, di delega di funzioni relative alla gestione dell’albo regionale o se il dipendente è responsabile di più procedimenti.


Ai coordinatori di progetto, atteso il maggior grado di complessità delle attività svolte è, altresì, attribuito un compenso massimo pari ad € 2.500,00, commisurato alla valutazione ottenuta.


Per quanto riguarda, invece, il personale ex SSPAL la disponibilità è di € 92.626,68 al netto delle risorse disponibili.


Di tali risorse il 30% è destinato a finanziare i progetti obiettivo individuati da un decreto nel quale viene indicato anche il personale assegnato a ciascun progetto.


Ai premi di produttività è riservata, invece, la quota dell’70% ripartita sulla base di coefficienti riferiti all’area e alla posizione economica del dipendente; tali coefficienti sono incrementati in caso di attribuzione formale di responsabilità di procedimenti.


Ai coordinatori di progetto, atteso il maggior grado di complessità delle attività svolte è, altresì, attribuito un compenso massimo pari ad € 464,00, commisurato alla valutazione ottenuta.


In sintesi, come si evince, essi percepiscono ogni anno nell’ambito del Fondo Risorse Decentrate quote medie pro-capite che oscillano tra i 6 ed i 9 mila euro lorde, quasi 12 volte la quota € 450,00 pro-capite, sommando fondo di sede e produttività, attribuita alla totalità del personale dell’Amministrazione Civile.


Questa disparità nel trattamento economico, non è in alcun modo giustificabile con richiami a immotivate ed inesistenti peculiarità e o gravosità del lavoro cui sono destinati per lo più in via esclusiva.


Tutto ciò è pressoché inaudito ed intollerabile, per il giusto principio che le somme FRD sono di tutti i lavoratori e pertanto la logica impone che vengano distribuite a tutti.


USB PI - MINISTERO dell’Interno rimane fermamente contraria a elementi che inneschino meccanismi di contrapposizione e divisione tra lavoratori.


Stante quanto esposto, USB PI - MINISTERO dell’Interno non sottoscrive questa bozza di accordo.


Noi di USB PI - MINISTERO dell’Interno ci battiamo per un reale cambiamento, anche culturale, e ribadiamo che l’unica via veloce e certa è quella di sollecitare le risorse del fondo di 80 milioni di Euro annui, destinate nella misura del 90% alla graduale armonizzazione delle indennità di amministrazione del personale appartenente alle aree professionali dei Ministeri, al fine di ridurne il differenziale, ai sensi e per gli effetti previsti dall’ art.1 commi 143 e 144 della Legge 27.12.2019, nr.160.

 

USB PI - Coordinamento Nazionale Ministero Interno

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati