Criticità reclutamento personale ex legge 68/ 99 e legge 407/98 - Implementazione sicurezza presso il SUI -

Roma -

 

Al Ministero dell'Interno

Dipartimento amministrazione generale,
politiche personale amministrazione civile e risorse
strumentali e finanziarie
Ufficio IV – Relazioni Sindacali

 

Lo scrivente Coordinamento Nazionale USB PI - Ministero dell’ Interno, nel rappresentare quanto richiamato dai colleghi sui territori e in conseguenza del giusto principio di equità, manifesta le proprie opportune osservazioni in merito alle procedure di reclutamento degli 800 lavoratori a termine.


Sia la società Manpower e, fatto grave, sia il Ministero dell'Interno non hanno dato attuazione alla legge 68/99 ed alla legge 407/98.
La medesima mancanza, sempre da parte del Ministero dell'Interno, si è verificata in merito all'assunzione delle 20 unità dell'Area I.
Nei fatti, non si è ritenuto di dare piena applicazione al reclutamento della percentuale di assunzioni destinate ai lavoratori iscritti negli elenchi provinciali delle categorie protette (legge 68/99) e della percentuale delle assunzioni destinate ai lavoratori iscritti negli elenchi provinciali delle vittime del terrorismo e della criminalità organizzata (legge 407/98).
A tal proposito questa O.S. ritiene che quanto riferito costituisca un fatto gravissimo che, se non sollevato subito da parte sindacale e risolto immediatamente da parte ministeriale, potrebbe suscitare le giuste proteste da parte delle rispettive "Associazioni di categoria".
Pertanto, lo scrivente Coordinamento Nazionale USB PI - Ministero dell’ Interno, che ha una particolare attenzione al bene comune dei lavoratori di questa amministrazione, in particolare modo in questo momento di pandemia, a fronte di quanto rappresentato al paragrafo 4.1 - Piano triennale dei fabbisogni personale anno 2020-22 - da questo Dicastero relativamente alle vacanze in organico alla data del 1° maggio 2020 pari a 3.150 , non può esimersi dal sensibilizzare codesto Ministero alla massima attenzione verso la difesa dei diritti dei più deboli.
Si coglie inoltre l'occasione  per richiamare l'attenzione di codesta amministrazione affinché,in attesa dell'arrivo dei nuovi lavoratori,con particolare riferimento all'immissione dei predetti presso gli Sportelli Unici per l'Immigrazione, venga incrementata al massimo l'osservanza delle norme in materia di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro, così come prescritto dal d.lgs.81/2008,soprattutto attraverso il celere aggiornamento dei DVR, ove non si sia ancora provveduto.
Si rimane in attesa di sollecito riscontro.

USB PI - Coordinamento Nazionale Ministero Interno

*In allegato la nota inviata all'Amministrazione"

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati